image1 image2 image3

Via Ferrata Salemm - Castelmezzano - ottobre 2015

La Via Ferrata Salemm, percorso attrezzato sul versante di Castelmezzano, ha una lunghezza di circa 1.731 metri ed un dislivello di circa 249 metri, difficoltà EEA e si articola in:

  • Un sentiero di avvicinamento alla via ferrata con partenza dal ponte romano fino all’attacco del percorso attrezzato. La lunghezza del sentiero è di circa 739 metri ed il dislivello è di circa 34 metri, tempo di percorrenza di 45 minuti.
  •  Via Ferrata Salemm, percorso attrezzato con una lunghezza di circa 992 metri ed un il dislivello di circa 215 metri, tempo di percorrenza di 2 ore.
  • Un sentiero di allontanamento dalla via ferrata che dalla fine del percorso attrezzato porta fino alla strada comunale Peschiere, posta nelle immediate vicinanze del centro storico per una lunghezza di circa 180 m, con andamento quasi pianeggiante, tempo di percorrenza di 15 minuti.

  VIDEO

Via Ferrata Marcirosa - Pietrapertosa - ottobre 2015

La Via Ferrata Marcirosa, percorso attrezzato sul versante di Pietrapertosa, ha una lunghezza di circa 1.778 metri ed un dislivello di circa 331 metri, difficoltà EEA e si articola in:

  • Un sentiero di avvicinamento alla via ferrata con partenza dal ponte romano fino all’attacco del percorso attrezzato. La lunghezza del sentiero è di circa 452 metri ed il dislivello è di circa 11 metri, tempo di percorrenza di 30 minuti.
  • Via Ferrata Marcirosa, percorso attrezzato con una lunghezza di circa 862 metri ed un il dislivello di circa 276 metri. Lungo la stessa sono posizionati due ponti Tibetani della luce 7 e 10 metri, tempo di percorrenza di 2 ore e 20 minuti.
  • Un sentiero di allontanamento dalla via ferrata che dalla fine del percorso attrezzato conduce alla Stazione di partenza  del Volo dell’Angelo di Pietrapertosa. La lunghezza del sentiero è di circa 446 metri ed il dislivello è di circa 66 metri, tempo di percorrenza di 20 minuti.

 VIDEO

Puliamo il buio 2015 Vora "Coelimanna"

L'utilizzo di ipogei naturali e artificiali quali discariche abusive è un fenomeno purtroppo molto diffuso.  I danni provocati all'ambiente carsico e alle risorse idriche profonde sono incalcolabili.  

Puliamo il Buio - iniziativa della Società Speleologica Italiana giunta alla decima edizione - vuole portare una luce nel buio e segnalare in modo puntuale e dettagliato le situazioni di rischio e indicare le possibili soluzioni.

 L’iniziativa è ormai legata da collaborazione a Puliamo il Mondo e si propone di bonificare almeno in parte le discariche abusive sotterranee, in ogni caso di documentarle, valutarne il grado di pericolosità e di individuare i possibili rimedi, proponendoli poi all’opinione pubblica e alle Amministrazioni Locali.

 Il Censimento delle cavità a rischio ambientale è il nodo fondamentale di Puliamo il Buio e vuole fornire una autorevole base di lavoro a tutti coloro che vogliono collaborare alla protezione dell'ambiente e delle risorse idriche, alla riduzione dei rifiuti, alla valorizzazione degli habitat naturali e la lotta alle discariche abusive.

VIDEO

Bivacco avanzato in grotta. 17 - 18 aprile 2015

Bivacco avanzato in grotta. Costruzione ed organizzazione.
17 - 18 aprile 2015

Programma:
Venerdì 17 Aprile 2015 presso la sede Gruppo Speleologico CARS Altamura (BA)
Ore 09,00 - 13,00 lezione frontale
Ore 13,30 - 14,00 pausa pranzo a base di focaccia, scamorza e vino
Ore 14,00 - 16,30 lezione frontale
Ore 16,30 - 17,00 prelievo materiale da bivacco e spostamento con mezzi propri alla Grava di Faraualla
Dalle ore 18,00 discesa in grotta.
Presumibilmente dalle 21,00 allestimento bivacchi al fondo (lezione pratica), preparazione cena e successivo pernotto.
Sabato 18 Aprile 2015
Dalle 07,00 smontaggio bivacchi e risalita.
Alle 11,00 debreafing presso le casette coloniche in località Faraualla, consegna attestati e festicciola di fine corso.

Il corso è organizzato:
- dalla scuola di speleologia “città di lecce” del GSL 'Ndronico (Lecce),
- dalla scuola di speleologia del CARS (Altamura),
- dalla scuola di speleologia del GGG (Grottaglie),
- dal gruppo Cani Sciolti Exploration Team.

Il costo di iscrizione è di 20,00 euro da versare esclusivamente tramite bonifico bancario (il tutto è comprensivo di iscrizione, pranzo di venerdì e pranzo di sabato).
Ogni allievo dovrà essere indipendente per il cibo in grotta (seguiranno indicazioni più dettagliate agli iscritti) e dovrà disporre di sacco a pelo, dormiben, sacco speleo per trasporto materiali.

Il numero massimo di iscritti è: 17
Termine ultimo per le iscrizioni: 8 aprile

Docenti del corso sono:
- Fabio Bollini (Cani Sciolti Exploration Team),
- Angelo Squicciarini (CARS),
- Gianluca Selleri (GSL 'Ndronico).

Responsabile: Gianluca Selleri
Per iscrizioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. / Tel. +39 3289369890
Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Le lezioni teoriche e pratiche riguarderanno i seguenti argomenti:
Perché costruire un bivacco in grotta. Dove costruire il bivacco. La tendina. Isolarsi dal pavimento. Utilizzo del fornello a benzina. L'alimentazione e l'abbigliamento. I trucchi del mestiere. Confezionamento dei sacchi materiale. Organizzazione complessiva del

2019  'Ndronico  © RIPRODUZIONE RISERVATA